Missione a Tamai (PN)

“Grandi cose ha fatto in me il Signore” … con lo sguardo di Maria

Da mercoledì 9 febbraio a domenica 13 febbraio 2011 la parrocchia di Tamai vivrà alcuni giorni di missione, un tempo propizio per un rinnovato annuncio della Parola di Dio in preperazione alla festa della Madonna di Lourdes. Saranno presenti alcuni frati cappuccini coordinati da fr. Gianni De Rossi, responsabile del servizio Annuncio della Parola per il Veneto-Friuli V. G.

Programma

ore    19:30      Santa Messa di apertura

Giovedì 10

ore      7:45      “Buongiorno Dio” (nelle scuole elementari).

9:00      Santa Messa e confessioni

9:00      Visita scuole elementari e materna

9:45      Visita ammalati

12:00      Pranzo

15:00      Incontro con i pensionati;

Incontro sua Maria con i fanciulli (IV e V el.)

16:15      Visita ammalati

19:30      Santa Messa

20:45      Incontro con gli adulti e operatori pastorali

Incontro con i giovani

Venerdì 11

ore   7:45      “Buongiorno Dio”

9:00      Santa Messa e confessioni

9:00      Visita scuole elementari e materna

9:45      Visita ammalati

12:00      Pranzo

15:00      Solenne santa Messa per gli ammalati (S.E. Mons Ovidio)

15:00      Incontro con i ragazzi di II media

16:15      Visita ammalati

20:45      Veglia di preghiera mariana

Sabato 12

ore   9:00      Santa Messa e confessioni

9:45      Visita ammalati se occorre

12:00      Pranzo

14:30      Incontro con i ragazzi dell’ACR

15:00      Confessioni

18:30      Santa Messa concelebrata

Domenica 13

ore  8:00      Santa Messa

10:30      Santa Messa

12:00      Pranzo

14:30      Santa Messa solenne con processione mariana



 

Missione parrocchiale a Percoto

Trepidazione e grande attesa a Percoto. La comunità rivivrà quest’anno, dal 10 al 21 novembre 2011, la Missione parrocchiale, un momento forte di vita spirituale che si rinnova ogni dieci anni, dalla fine della Seconda guerra mondiale, quale voto alla Madonna di Muris. Forti dell’insegnamento evangelico «andate e ammaestrate tutte le nazioni», «predicate il Vangelo ad ogni creatura», alcuni missionari francescani, frati e suore, ospitati da nove famiglie di Percoto, animeranno per dieci giorni la vita della comunità. Busseranno in ogni casa, sosterranno i centri di ascolto, terranno incontri con le varie categorie di persone per rimarcare la fede con l’annuncio della Buona notizia. Gli abitanti di Percoto potranno incontrarli per le strade, nelle scuole, sui posti di lavoro, nei bar e nella preghiera comunitaria. «Sarà l’occasione per intraprendere un cammino spirituale con lo scopo di incontrare Dio attraverso Maria – sottolinea il referente parrocchiale Paolo Ferretti –. Quest’anno, inoltre, l’atteso appuntamento con la missione avrà una risonanza particolare perché sarà caratterizzato da una presenza massiccia di missionari: una decina di frati e suore dell’ordine francescano di Portogruaro (nelle precedenti «edizioni» i missionari erano due o tre), i quali coinvolgeranno la comunità in una moltitudine di iniziative e appuntamenti liturgici. La missione si aprirà mercoledì 10 novembre con la celebrazione inaugurale e l’accoglienza dei missionari. «I momenti più significativi – afferma Ferretti –, saranno poi la processione per il trasferimento dell’immagine della Madonna dal Santuario di Muris alla chiesa parrocchiale, sabato 13 novembre alle ore 19.30, e l’adorazione della Croce che i giovani hanno chiesto venisse programmata di notte, dalle 22, e si concluderà con il canto delle Lodi mattutine alle 8.30. Ogni giorno, inoltre, i missionari hanno assicurato la presenza in chiesa per l’ascolto e le confessioni (dalle ore 9.30 alle 12 e dalle 15.30 alle 18), nei dieci giorni di missione saranno presenti anche in 13 centri d’ascolto, organizzati in altrettante abitazioni, e la mattina sosteranno fuori dalla scuola elementare per incontrare i bambini e le loro famiglie. La comunità si sta preparando dall’inizio dell’anno a questo atteso appuntamento; ogni domenica in chiesa una preghiera è rivolta ai missionari e lunedì 1° novembre uno di loro ha preso parte alle celebrazioni di Tutti i Santi, presentando gli obiettivi dell’imminente missione. «I missionari ci hanno annunciato che “setacceranno” l’intero paese, per incontrare tutti – afferma Ferretti –. Si muoveranno casa per casa e, dove non troveranno alcuno, ritorneranno. Saranno giorni di impegno e di sacrificio, per ridestare in ognuno di noi la Voce del Vangelo: riportare cioè Gesù nella nostra vita, nella famiglia, nel nostro mondo». «Da questo incontro può nascere un rinnovamento spirituale nella vita di ciascuno – sottolinea il parroco, don Giordano Simeoni –. È un tempo straordinario e speciale che la nostra Comunità sta per vivere. La processione che faremo dal Santuario di Muris alla chiesa parrocchiale sabato 13 sarà il segno di un rinnovato cammino spirituale nella nostra parrocchia».